QuiAlbate

Crollo del soffitto nella scuola di Albate: esposto del Codacons in Procura

Chiesti accertamenti sulle cause del cedimento e se vi siano eventuali responsabilità

I calcinacci caduti alla scuola di Albate

Sul crollo di alcuni calcinacci dal soffitto nella scuola media di Albate (Como) in piazza IV Novembre interveniene anche il Codacons, che annuncia un esposto in Procura.
L'episodio è successo nella mattina di lunedì 17 dicembre 2018. 

Fortunatamente non vi è stato alcun ferito e gli studenti sono rimasti illesi, ma un’insegnante è stata ricoverata per accertamenti a seguito dello choc subito per il crollo. Subito sono intervenuti i tecnici del comune, e il primo piano dell’istituto è stato dunque chiuso per permettere controlli più accurati sullo stato del soffitto. Secondo i primi rilievi, alla base del crollo ci sarebbe stato uno sfondellamento, ossia il distacco del fondo delle pignatte del soffitto. Il piano interessato dal crollo è stato chiuso, in attesa di verifiche e in modo da garantire l’incolumità degli studenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fortunatamente nel cedimento del soffitto non vi è stato alcun ferito - scrive il Codacons- ma la vicenda poteva andare diversamente. Potevano infatti essere coinvolti gli alunni nel crollo. Necessario dunque andare a fondo della questione e capire per quali motivazioni vi sia stato tale cedimento. Ma soprattutto fondamentale indagare e capire se tale avvenimento poteva essere evitato e se vi siano eventuali responsabilità relativamente alla manutenzione dell’edificio. Per queste ragioni -conclude la nota dell'associazione- il Codacons presenterà un esposto in Procura, richiedendo accertamenti nel merito della questione, nonché di individuare eventuali responsabilità nella vicenda in oggetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

Torna su
QuiComo è in caricamento