QuiAlbate

Cuore di mamma, Laura si schiera con la figlia Marta contro il Comune: "Siete deplorevoli"

Il caso dell'attraversamento pedonale che non si può (o non si vuole) fare

Non vuole e non può tacere Laura Casati, mamma di Marta Molteni, la donna di Albate che ha intrapreso una piccola grande battaglia con il Comune di Como per ottenere la realizzazione di un attraversamento pedonale in corrispondenza di una fermata del bus in zona Trecallo che renderebbe il tratto di strada più sicuro per i pedone e per suo fratello disabile. Ecco la lettera aperta di Laura.

A fronte della mail (che includo) di mia figlia Marta, sono a ribadire un concetto: siete deplorevoli. Anche io ho votato questa amministrazione, il sindaco che conosco dai tempi del Rotary Club Baradello. Ed é stata una delusione che, nella mia vita manageriale e privata, non ha eguali.

Bastava dirci un semplice no. L’opera non era possibile. A mio figlio disabile, autistico spiegherò che no, non potrà rientrare a casa da solo: lo dovremo andare a prendere alla fermata. Come ha dovuto sempre fare da che ci siamo trasferiti dal centro a Trecallo. 
Che no, gli assessori sono troppo occupati in altre faccende, ben più importanti che salvare vite umane di tutta una comunità che rischia ogni volta che si vede costretta ad attraversare la Via Canturina, fermate Meucci del C50!

Devo, con estremo rammarico constatare che a Como, sarebbe bastata una mia telefonata ad « amici » e l’attraversamento stradale sarebbe già stato fatto?? O richiedere aiuto presso le istituzioni internazionali presso le quali ho lavorato??
Perché seguire l’iter di ogni cittadino - rapportarsi con il proprio comune- non mi, ci ha portato molto lontano.... dopo oramai quasi 3 anni dalla richiesta.

La nostra pazienza é terminata. Due mesi per « apporre le firme » sono intollerabili! 
E sanno di presa per il culo (oppsss l’ho scritto....!!)

Se necessitate di fondi (che però ci dite esserci) organizzeremo una colletta. Fateci sapere di quanto necessitate. Sono molto brava con i pennelli: le strisce le poteri fare io.
ALMENO quelle! 

Dott.ssa Laura Casati Molteni

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Lite al ristorante tra due amici: ferito un 26enne a Cermenate

  • Comasco arrestato a Erba: il suo appartamento a Madonna di Campiglio era un centro di spaccio per turisti

Torna su
QuiComo è in caricamento